sabato 9 febbraio 2008

L'ennesima perla

Poco fa ho aperto il browser e dato un'occhiata alla pagina iniziale, Fantasy Magazine. E ci trovo questo articolo, un po' in disparte, in realtà, ma l'ho cliccato perché degli altri due non mi fregava un'emerita cippa.
Il succo della questione: una certa Antonia Romagnoli ha scritto un romanzo dal titolo Il segreto dell'alchimista, un normalissimo titolo standard e non poco scontato che però, guarda caso, aveva già adottato un'altra scrittrice, Mariangela Cerrino, e FM ce ne parla in questo articolo, in quanto la stessa Cerrino ha inviato una lettera alla redazione.
Mi sento in dovere di difendere la povera Antonia. Ella non ha alcuna colpa in tutto questo - sebbene i toni della Cerrino siano davvero bonari ed è evidente che non voglia far alcuna questione.
Se uno scrittore usasse il titolo di un mio racconto per il suo, anche se lo facesse involontariamente, io involontariamente verserei benzina in casa sua e involontariamente getterei una sigaretta accesa sul pavimento.
Ma in questo caso il titolo è davvero banale! Il segreto dell'alchimista. È difficile trovare titoli buoni, dico sul serio. Si finisce sempre per scegliere qualcosa come "Il/la [qualcosa] di [qualcos'altro]", come Il signore degli anelli, o I pilastri della terra, o Il pendolo di Foucault, o Il nome della rosa. Ma, non so voi, io trovo davvero standard "Il segreto di [qualcosa]", così come "Il mistero di [chennesoìo]".
Insomma, mi viene da dire all'autrice che per prima ha usato questo titolo: "Te la sei cercata!"
Ma entrambe le autrici non hanno colpa. Perché, diamine, quale editore così rimbambito non fa una fottutissima ricerca su google per vedere se quel titolo esiste già?? E soprattutto: perché gli editori puntano costantemente ai titoli "fighi" che fighi non sono, visto che addirittura alcuni ne fanno una burla (come ha fatto il Duca Carraronan, da me citato in questo post).

Posso dire che tutto quello scritto sopra sia un excursus, visto che la perla di questo post riguarda l'articolo su Antonia Romagnoli, l'ennesima vittima di un giornalista a noi noto. Vi incollo il modo in cui esordisce questo grand'uomo, il lettore capirà al volo di chi parlo. Mi scuso con Antonia Romagnoli, perché per colpa di tale giornalista sembrerà quasi la si sminuisca e diffami. Non è così, è solo il talento del giornalista a farlo sembrare.


Dire ormai che il fantasy italiano sta vivendo un periodo d’oro può quasi passare inosservato. Ci stiamo facendo l’abitudine a tutte queste nuove uscite. A tratti non sembra nemmeno vero. Ma in questo caso, parlando di Antonia Romagnoli e di Il Segreto dell’Alchimista, il genere fa ancora una volta uno scatto in avanti. Evolve. Cambia. Nascono nuove e davvero piacevolissime contaminazioni, come in questo romanzo: in bilico tra il nostro mondo e uno tipicamente fantasy (Le Terre) dove, tra maghi naturali e cavalieri, subentrano efferati delitti e i segreti di un Alchimista realmente vissuto. Realtà, immaginazione, fantasia, giallo, thriller, danno un’opera avvincente, di ben 604 pagine, capace di condurre il genere italiano in nuovi e inesplorati territori.


24 commenti:

Claudio Giubrone ha detto...

Il titolo inizialmente proposto dall'autrice era "La chiave dell'alchimista" senza intezioni commerciali, ma poi la casa editrice ha deciso di cambiarlo.
La ricerca l'hanno fatta, ma al momento della decisione l'opera dell'altra autrice era fuori catalogo (sembra che sia decisa una ristampa).

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Allora grazie a Dio esistono ancora scrittori con sale in zucca! :D Gli editori però ne rimangono comunque senza. ^^

Spirito Giovane ha detto...

"Dire ormai che il fantasy italiano sta vivendo un periodo d’oro può quasi passare inosservato. [infatti non me n'ero manco accorto] Ci stiamo facendo l’abitudine a tutte queste nuove uscite. [Ma quale abitudine???] A tratti non sembra nemmeno vero. [Perchè forse NON è vero?]"
Ovviamente tutto ciò con le dovute eccezioni: ci sono autori davvero in gamba in Italia e nel Fantasy.

Lo Spirito ha parlato. Augh!

Umilmente,
Spirito Giovane a.k.a. Daniele

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Daniele, hai afferratto in pieno (in modo travolgente, oserei dire) il concetto di azzolinità! :D

Angra ha detto...

Generatore di titoli fantasy, con tanto di trama! ^_^

Fantasy

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Sììì, Polygen! ^^ Da non credere, ci sono alcuni titoli addirittura migliori di quelli che si vedono in giro!

Angra ha detto...

Caro Taotor, hai tutta la mia solidarietà per come sei stato trattato sul forum di FantasyMagazine.

Vedere che, non appena il maschio-alfa del branco attacca, il coro dei gregari si unisce a spalleggiarlo, è uno spettacolo indegno della specie umana, più pertinente al campo dell'etologia che a quello della sociologia.

Specialmente quando l'oggetto dell'attacco è un ragazzo giovane e intelligente come te, e gli attacchi dei gregari, ben lungi dall'essere circostanziati, somigliano tanto a battutine stronze da lecchini.

Anonimo ha detto...

Certo angra. Diamogli anche una laurea ad honorem!

Angra ha detto...

A proposito di critiche non argomentate, ecco il lupus in fabula.

Giusto per dire che Taotor è brutto e cattivo perché sì / perché è così / perché l'ha detto Franz e questo basta e avanza / manco si firma, manco con uno pseudonimo.

Che c'è, senza il branco ti senti nudo? Guarda che qui siamo tutti gente civile e amichevole.

Anonimo ha detto...

"Stronzi lecchini" invece è un capolavoro di dialettica.
Se vuoi possiamo spostarci in posti meno pessimi di FM o di questo. Un territorio neutro degno del livello intellettuale della discussione. "Il Ducato del Porno", che ne dici?

Angra ha detto...

Leggi meglio, ho scritto "battutine stronze da lecchini" non "stronzi lecchini".

Sull'andare a discutere sul Ducato del Porno immagino che tu stia facendo del sarcasmo - del tutto fuori luogo. Un ottimo forum invece, un luogo a cui il tuo livello di discussione non è degno di accedere, visto che continui a scassare le palle senza dire nulla in sostanza.

Anonimo ha detto...

Vedo che le opinioni che abbiamo l'uno dell'altro coincidono

Angra ha detto...

Nossignore, non coincide niente.

Io scrivo delle cose che puoi andare a leggere sul mio blog e decidere se sei d'accordo o no e farti un'opinione su di me.

Io invece non so chi stracazzo sei, non so cosa hai da dire visto che finora non hai detto una cippa di minchia, e non mi posso fare opinioni su di te, se non quella che non hai una cippa di minchia da dire. Ti prego, fammi ricredere, dì qualcosa sulla quale possa farmi un'opinione un po' più articolata.

Anonimo ha detto...

Già. Eppure è tutto scritto, per chi sa leggere. Un po' meno per chi vuole immaginare altro oltre quel che c'è scritto.

Angra ha detto...

Vabbe', grazie lo stesso, ci rinuncio.

Anzi no, se qualcuno che passa di qua riesce a leggere qualcosa in quel che "è tutto scritto" di cui si accenna qua sopra e me lo spiega con parole semplici, gli regalo un bel fumetto.

Anonimo ha detto...

Ti cito:

Stronze.
Lecchini.
Stracazzo.
Cippa di minchia.
Cippa di minchia (2).

C'è scritto.
Ognuno fra le righe parla sempre di sè.
Per chi sa leggere.

Angra ha detto...

Lo so quello che ho scritto. Quando voglio sono sboccato, e allora? Quando succede non è che mi scappa, è una scelta precisa.

Ma tu, egregio, continui a evitare ogni argomento con dei pretesti.

Se l'unica cosa che sai dire è che non sta bene dire parolacce, l'unica idea che posso farmi di te è che hai studiato dai preti, e più in là non si va.

Anonimo ha detto...

E allora?

"E allora" è un bell'argomento!
Ti spiace se te lo rubo?

Angra ha detto...

Te lo regalo volentieri!

Non mi dispiace figurati, nulla di ciò che tu fai potrebbe dispiacermi.

Neppure, che so, se tu andassi a comprarti tre chili di acciughe e decidessi di infilartele tutte su per il retto, una per una ^_^

E ora basta, abbiamo inquinato già abbastanza il blog di Taotor.

Anonimo ha detto...

Basta per quel che mi riguarda lo decide Taotar o io.
Scordatelo di decidere tu per me.

Vuoi assaggiare un'acciuga appena recuperata?

(Bravo. Confermi quando "non detto" su quel che sei, e accendi la risposta!)

Auguri.

Angra ha detto...

Certo, tu continua pure da solo se vuoi, ci mancherebbe. "Basta" lo dicevo per me, naturalmente.

Anonimo ha detto...

Sei ancora qui?
Ma non si può parlare un attimo da soli in pace?

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Figurati, Angra.
Se il qui presente utente Anonimo, da me volutamente non censurato, si trova sul MIO blog, riguardo a un argomento trattato su FM, in un orario e una data in cui il polverone è alto, e si "schiera" dalla parte di FM, non posso fare a meno di pensare che appartenga a FM - insomma, non ha un alibi, diciamo.
Ergo: ecco un rappresentante di FM. Immaturo, che non coglie l'argomento e dà risposte da inetto.
Ma non voglio pensare questo di lui, che forse si sta comportando così perché in preda agli ormoni, come qualcuno ha detto, o forse perché si sta divertendo.
In ogni caso, sul mio blog comando io, quindi se lascio commentare è perché è una mia scelta. Non ho paura di censurare - anzi, non vedo l'ora.
Sto per scrivere un post riguardo a questa situazione.

Anonimo ha detto...

In FM vige una coerenza assoluta: dopo un editoriale al vetriolo di Silvio Sosio di alcuni anni fa' contro Licia troisi, ecco che la nuova stella del fantasy viene beneficata di recensioni positivissime, l'ultima, udite udite, scritta nientemeno che da Francesco Falconi, grande amico dell'autrice. Sosio soteneva che "prima di pubblicare avrebbe comunque dovuto imparare qualcosa", ma ecco la nostra eroina, poco tempo dopo, miracolosamente edotta al punto da diventare giurata in un concorso letterario organizzato da FM. Questa è onestà intellettuale? O qualcuno si è reso conto che , tutto sommato, la presenza di una "grande scrittrice" nel forum avrebbe contribuito ad attirare nuovi utenti per i forum della grande "associazione culturale delos"... bah