mercoledì 29 ottobre 2008

Aggiornamenti II - il racconto steam.


Sto scrivendo un racconto. L'ho iniziato un mese e due giorni fa, ma dato che non ho tempo per fare niente, e quando ce l'ho e provo a scrivere mi ritrovo senza ispirazione, sono andato molto a rilento. Su per giù sono 4100 parole - 14 paginette del mio formato tipografico personale, corrispondente a 8 fogli A4.
Il Duca Carraronan mi aveva consigliato di scrivere un racconto in medias res, tipo una scena presa dal mezzo di un romanzo (qualcosa di simile). E io l'ho (quasi) fatto.
Mi accorgo che sta venendo fuori un ibrido tra quello che era mia intenzione fare e un racconto breve.
Il "piano" originale prevedeva, appunto, l'azione nel momento in cui si svolge, senza troppe spiegazioni. Catapultare il lettore nel mezzo degli eventi. Io ho preso spunto da una macro-storia dell'ambientazione, ne ho tirato fuori una vicenda, l'ho stesa tutta, ma ne propongo solo una parte.
Tuttavia, ho avuto modo di notare,
questa storia ha caratteristiche proprie del racconto breve. Principalmente, c'è del pathos e colpi di scena di cose che, teoricamente, sarebbero scontate a priori nell'ipotetico romanzo.
Boh, a me sta piacendo, ma prima di tutto faccio notare che sto sperimentando. E mi piace. Anche perché il racconto in questione ha una base steamfantasy - senza la quale il racconto non esisterebbe -, ergo mi sto cimentando in fantasy puro. E dei racconti fantasy che ho scritto, mi è stato fatto notare, di fantastico non c'era molto.
Non mi sono dimenticato del blog. Oltre agli impegni, mi son dedicato alla stesura del racconto. Non voglio fare pronostici, ma entro la fine della settimana sarà pronto. Poi devo attendere qualche tempo per farlo raffreddare, rivederlo a freddo e farlo leggere a qualche volontario -- tra cui il povero Duca, che deve sciropparsi sempre la mia robba. Ma a lui sembra piacere. :)

5 commenti:

Lo Sparviero ha detto...

Io mi offro volontario, se ti fa piacere. :)
Pero' non mandarmelo con un link per altervista... meglio HTML. XD

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Oh, grazie! ^^ Ok, ci proverò... XD
Quando avrò un gruzzoletto da buttare, forse mi prendo un dominio mio, chi lo sa? Giusto perché fino ad ora, oltre ad altervista, non mi pare ci siano altri domini gratuiti.

Angra ha detto...

Mi offro anch'io. Potremmo fare uno scambio ^_^ visto che ho cominciato a scrivere un noir che è anche fantastico-urbano e un paio di altre cose. Basta fantasy per bimbiminkia ^_^

Alessandro "Okamis" Canella ha detto...

Se vuoi, mi offro pure io. Comunque di servizi di domini gratuiti ce ne sono a bizzeffe in verità ;) Il migliore è senz'altro Netsons, al quale però durante l'iscrizione devi mandare una motivazione per aprire il tuo sito. La mia, non so perché, fu rifiutata T_T Magari tu potresti essere più fortunato ;)

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Grazie Angra. ^^ Ho letto il post (e il prologo) (e ho commentato). Continuerò a leggere, è ben scritto e l'idea (da quanto ho letto) mi sembra bella.

Tenkiù Alessandro. ^^
Io sfido a trovare un dominio facile da avere come altervista... Netsons richiede addirittura il codice fiscale, indirizzo ecc. Si possono sempre falsificare, certo, ma poi non ti accettano la richiesta - e rimani senza dominio.
Altro che fortuna. XD