venerdì 21 novembre 2008

Svago musicale - Carrellata di Dream Theater



È da tempo che volevo postare qualche cosa dei Dream Theater. Probabilmente è il mio gruppo preferito, i loro brani sono ricchissimi di musica, vari. E spesso la loro musica mi ispira per qualche racconto.
Prendo da youtube un "video" (solo audio) di un fan, che ha montato le parti più belle di tutte le canzoni. Dura un'ora e mezzo; chi ha il coraggio di ascoltarlo tutto d'un fiato sarà il mio eroe. XD Ma credo che anche un assaggio sia sufficiente.
Intanto vi ricordo che sto apportando delle modifiche all'ultimo racconto. Il Duca dice che può essere migliorato, e io voglio che ogni racconto sia migliore di quello che lo precede. Ergo, appena riesco lo pubblico.

Stream of Instrumentals

4 commenti:

Spirito Giovane ha detto...

Grandissimi i DT! Ah, che belle canzoni...difficili anche da suonare, oltretutto. Molto complesse, ma di grande effetto...

Potresti provare a sentire, che sono più o meno dello stesso genere, i Symphony X, gli Opeth o i Cynic, che hanno tra l'altro pubblicato da poco il loro nuovo album...

Spirito Giovane a.k.a. Daniele

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Sì, conosco i Symphony X, ascolto anche gli Opeth, i Cynic non li ho mai sentiti. I DT però non li raggiunge nessuno. Gli Opeth per esempio fanno belle canzoni, soprattutto mi piacciono gli intermezzi acustici, però il growl non mi sembra azzeccato - visto che il cantante ha un voce così bella -, e alcune canzoni si risolvono in distorzioni affilate che si confondono col doppio pedale della batteria. I DT mi piacciono perché ogni strumento va singolarmente, in un unico pezzo. A volte in una stessa canzone mi accorgo di melodie che non avevo notato, o di passaggi che mi erano sfuggiti.
Suonare i DT? Ma va', è impossibile! :P

P.S. Ho or ora comprato le corde per la chitarra classica (il re non mi funziona) e ora provo a metterle. Ho trovato un video su youtube, spero mi aiuti!

Spirito Giovane ha detto...

Bè, ovviamente...i DT raggiungono livelli inimmaginabili...gli Opeth si, utilizzano il growl, ma non in tutte le canzoni...ed io intendevo quelle senza! XD Condivido il tuo parere sul growl nella musica progressiva, anche se i DT nell'ultimo album in Dark Eternal Night né hanno fatto una copia in bello stile, sovrapponendo le voci di La Brie e di Portnoy e mixandole.

Suonare i DT è possibile, anche se difficile. Io riesco bene a suonare, per chitarra, canzoni semplici. Gli assoli...bè, quello è tutto un altro discorso!

Nella chitarra classica e acustica, il re si spezza più delle altre corde! E' quasi statistico! XD

Spirito Giovine a.k.a. Daniele

AryaSnow ha detto...

Io invece mi dissocio.
Dei DT mi piace davvero solo Images and Words. Poi anche la suite A change of Season è bella. Il primo disco è molto valido musicalmente, però la voce non sta mica tanto bene con il resto (non che mi piaccia tanto Labrie... non lo trovo molto espressivo, tranne che nel progetto degli Ayreon...).
Gli altri dischi non mi piacciono per nulla.
Nel Prog Metal preferisco ben altri gruppi. Ad esempio i citati Symphony X dal punto di vista atmosferico e compositivo per me sono di gran lunga superiori.
Poi tra i miei dischi Prog Metal (ma anche Metal in generale) preferiti in assoluto c'è "Burn the Sun" degli Ark e "Carved in Stone" degli Shadow Gallery.
Per non parlare del Prog Rock...