giovedì 17 dicembre 2009

17 modi per farsi due risate


Ero al pc con un amico, quando questi esclama: «Voglio farmi del male!» e digita "Twilight Forum" su Google.
Mentre io facepalmo, il masochista festeggia, saltella sulla sedia e facendo scorrere la pagina del forum coi vari thread dice: «Sai cosa vorrei trovare? Una di quelle discussioni stupide, tipo "Raga secondo voi chi è più figo, Edward o Bella?"».
Ed è stato allora che incontriamo il post incriminato che io ora qui vi propongo. L'autrice citava un elenco di 17 modi per trattare bene i libri della saga.

Doverosa premessa (con diplomatiche motivazioni) per evitare fastidiosi commenti di 14enni esaltate. [se non appartieni alla schiera, puoi anche saltare oltre]
Seguono i commenti che il post potrebbe ricevere: li anticipo per scoraggiare qualche paladina del vero Fantasy: sarebbe noioso e fastidioso.
  • Se non hai letto i libri non puoi fare certi commenti!
  • La Meyer è la scrittrice migliore di tutto il mondo forever!!!1
  • Sei invidioso xché non sei come Edward!!
  • Sei invidioso xché non hai scritto un capolavoro come Twilight!
  • Sei invidioso xché la Meyer è ricca!
  • Se tutte leggono Twilight ci sarà un motivo!
  • Non è importante come è scritto un libro, ma l'importante è che ti dia delle emozioni, come è successo con me!
  • Sei un amico di Gamberetta!
  • Gamberetta è scema!
  • Sono una 14enne esaltata e non so che cazzo dico!
  • Licia 6 mitika! Viva Nihal!
  • Leggi Twilight!
Gamberetta ha motivato la sua recensione, io l'ho letta, mi sono divertito, le credo, non ho tempo da perdere per leggere le vaccate, se a qualcuno piace la Meyer cazzi suoi, mi sento migliore di un qualsiasi personaggio inesistente nella realtà, affronto la scrittura nel modo che preferisco e di sicuro non ho intenzione di guadagnarci, se migliaia di persone si danno una martellata nelle balle non è detto che farlo sia necessariamente benefico, idem con la lettura di Twilight, le emozioni che mi danno i libri scritti male iniziano con un brontolio allo stomaco e procedono con l'emissione di flatulenze, sì, virtualmente conosco Gamberetta da qualche anno, e ne sono felice, Gamberetta sarà pure scema ma tu che leggi Twilight non hai proprio speranze, sì, non capisci un cazzo, e uhm, temo ti stia confondendo con qualche altra autrice geniale, e infine no, non leggerò Twilight, e tu non mi convincerai, né mi farai cambiare idea, non so quello che mi perdo eccetera eccetera, ma sai cosa? Non me ne frega un cazzo delle tue opinioni.

Ci sono cose che semplicemente non meritano parole.

***

Il post incriminato è questo, e attinge da un articolo che "purtroppo" si può leggere solo se registrati al sito, ma con un abilissimo (...) trucco da hacker, potete leggere qui la pagina dalla cache del server.
In rosso i miei commenti, naturalmente estranei alla pagina originale:

1. Dopo averli letti, appoggiateli con delicatezza sopra una scrivania sgombra, alla luce/ombra di una lampada [luce/ombra???]. Non spegnete la lampada e se necessario acquistate un rilevatore di movimento che segua tutti gli spostamenti dei libri. [perché è risaputo che i libri, appena possono, mettono le gambe e se la svignano, lol]

2. Non fate mai le orecchie alle pagine. [Strappatele direttamente.] Usate sempre i segnalibri di Twilight. [quanto ti pagano, eh? Quanto ti pagano per la pubblicità occulta? Parla!]

3. Non fateli mai cadere per terra, neanche incidentalmente. Sono creature molto sensibili. Pentitevi, se l'avete fatto anche solo una volta. [ci sono incidentalmente passato sopra con un caterpillar dopo avergli dato fuoco, ricoperto di letame e pisciato sopra: va bene uguale?]

4. Non osate mai dire o pensare che odiate un vampiro, cattivo o no. Ricordatelo sempre: sono vampiri e potrebbero mangiarvi. [Lol, non per essere puntiglioso, ma mi pare di aver letto che fossero, LOL, vegetariani, no?]

5. Evitate di mangiare o bere durante la lettura. [rimettereste sicuramente il tutto] Perchè? Mentre mangiate, una meteora può colpirvi in testa e far schizzare tutto quello che avete in bocca sui libri. [LOL! L'autrice di 'sta roba era ubriaca o cosa?] Peccato mortale.

6. Mai, e sottolineo mai, dire o pensare che un Cullen è brutto. Loro sono splendidi, con una voce come il velluto, sexy e bellissimi. Vorreste essere uno di loro. ["Ma anche no. C'avrò pure io i miei problemi, no?" - cit.]

7. Rosalie non è dura, narcisista o gelosa. E' adorabile, come Alice e Esme. E' soltanto una vampira incompresa che non ha potuto scegliere la sua creazione. [Chi cazzo è Rosalie?]

8. Non mettere mai su un libro della saga qualche libro che non sia collegato alla saga stessa. [Il primo potrebbe rischiare di ricevere influssi benefici dal secondo - ci vuole poco - e apparire bello. O, più probabile, il secondo potrebbe essere infettato dall'influsso bimbominkioso del primo]

9. Mai disprezzare un qualunque personaggio della saga, libro o film. Se lo fate, vi mangeremo. Parola nostra. [Edward è gay. Allora?]

10. Adorare questi libri. Onorare questi libri. Inginocchiarsi davanti a questi libri. Ricordate, sono libri sacri. [Ovvio, sono gli unici che avete letto.]

11. Mai maledire qualcuno o qualcosa mentre si stanno leggendo i libri della saga. [???]

12. Se solo dite o pensate che Edward appartenga a voi e non a Bella e che Bella non conta niente o viceversa, verremo lì e vi spareremo in testa. Appartengono l'uno all'altra - il vampiro e l'umana, il leone e l'agnello. [Mimì e Cocò, Stanlio e Ollio, Totò e Peppina] Fatevene una ragione.

13. In nessuna circostanza, cercate di recitare o imitare la scena di Tu sei la mia vita ormai o qualsiasi gesto o frase fa e dice Edward. [O farete la fine di Ian McKellen col Macbeth]. Potete solo desiderare di essere Edward Cullen.

14. Mai usare un libro della saga per commettere una violenza. [Lo è già solo leggerlo] Usate una sega. [Che di sicuro è più divertente e vi fa passare meglio il tempo, invece che legger... ah, come? Non intendeva quella?]

15. Non infilate le unghie nella copertina di uno dei libri della saga, potreste rovinarlo. [???]

16. Prendete esempio da Mike Newton. E' un romantico molto determinato, prendete esempio da lui. [Non so chi sia, ma ok.]

17. Se dite qualcosa su Edward, Emmett, Jasper o Carlisle, scateneremo i Volturi e daremo la colpa a VOI. [Edward, Emmett, Jasper e Carlisle sono finocchi e puzzano.]

INFRANGETE UNA DI QUESTE REGOLE E JAMES VI TROVERA' ANCHE AI CONFINI DELL'INFERNO. [Ma al momento può trovarmi sul cesso, se vuole.]


Fine. :)


7 commenti:

Alessandro "Okamis" Canella ha detto...

Tu lo sai che a causa di questo articolo Babbo Natale ti metterà nella lista dei pampini kattivi e non riceverai regali, vero? ^_^

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Non riceverò il mio Mega Castello Lego, ma ne sarà comunque valsa la pena... XD

Clio ha detto...

Quel post era un'evidente allusione alla Ritsuryou Kokka, la costituzione in 17 articoli promulgata dal principe Shoutoku nel 720 per garantire l'armonia nell'Impero. Lo si può evincere anche dalla forte componente religiosa e superstiziosa del testo da te dileggiato. Vergogna, prendere in giro gente così seria!

Giù ha detto...

Ehm, si vede lontano un miglio che i 17 "comandamenti" sono ironici. Quasi quasi ci sono arrivate anche le quattordicenni esaltate del forum che hai linkato, pensa un po' ^_^

Zanna ha detto...

Taotor, twilight fa oggettivamente schifo, e mai mi permetterò di leggerlo. Appunto per questo, mi è avulsa questa necessità di chiunque di continuare a voltolarcisi dentro.
Non volermene, ma davvero, questo post non era per niente divertente. Sul serio.
Il decalogo (o quel che è) è di una stupidità disarmante già di suo, e pieno di una (credo) involontaria comicità (quantomeno per chi non è affetto dal delirio collettivo per questa saga). Ma i commenti che ci hai aggiunto mi hanno messo, se possibile, ancora più tristezza.
Non prenderla sul personale,ma davvero da te non me lo aspettavo, ed è stata una grossa delusione.

Giulio Pepe ha detto...

Ahahah, grazie cugino rousseaux, mi hai fatto morire con questo post. aggiungo qualche altra cosa che mi è venuta in mente:

1. Immagino ragazzine tredicenni che chiedono ai genitori un rilevatore di movimento e che si giustificano coi genitori dicendo: "non dormo con la luce accesa! è in luce/ombra!!!1" (con l'1 finale).

2. E se state leggendo il Sacro libro mentre siete in bagno, usate la nuovissima carta igienica twilight che potrete trovare nel set che comprende il profumatore con aroma di sangue fresco, per attirare bei giovani vampiri a petto nudo.

3. Ecco spiegato il rilevatore di movimento, magari chi è sbadato e lo fa cadere molte volte si ritrova sgozzato nel sonno... meglio prevenire

4. Si diceva la stessa cosa dei lupi mannari e dell'uomo nero e se ci credevi anche alle materne, ti sfottevano.

5. Perchè se avete la fortuna che una meteora vi sfracelli la testa, il problema più grande è che il libro si è sporcato di cibo che è schizzato dalla vostra bocca prima di morire. Povero libro.

6. La dittatura, in confronto, da più libertà alla gente.

7. Concordo in pieno

8. No problem, come il cugino ha detto nella regola 10, sono gli unici libri che potreste avere sul vostro comodino, se vi leggete quella roba.

9. Non solo i vampiri, ora anche l'autrice è cannibale.

10. Mi ricorreggo: dittatura e religione messi insieme darebbero molta più libertà.

11. Lettore mentre legge il libro:"E così Edward capì che... PORCO DIO Mario mi deve ancora 10€!"

12. Perchè anche il leone appartiene all'agnello e l'agnello conta qualcosa, o viceversa... Come non la pensi come noi? Non ci lasci scelta: BANG!

13. Potreste recitarla solo se comprate i diritti una-tantum dalla sottoscritta. Prezzo trattabile.

14. Ahahaha, non posso fare altro che superquotare il cugino.

15. Uff... e io che volevo infilare le unghie nella copertina... poi chi poteva immaginare che si rovinasse!

16. Concordo in pieno anche in questa regola

17. No, No, No, colpa tua... prrrr.

emica ha detto...

Lo so che questo post è vecchio. Tra l'altro lo avevo anche già guardato. Ma i tuoi commenti ai comandamenti sopra mi hanno fatto ridere così tanto, sono così deliziosamente (e volutamente) retard che mi sono sentita in dovere di commentare. Ti stimo *rotola via*