sabato 27 marzo 2010

Novello Freud?

Premesso che non appena l'ho fatto aggiustare, il mio Acer Aspire 7520G ha avuto la bella idea di tornare scassato, vanificando il tempo perso dal genio che mi ha sfilato 120€ fingendo di cambiare l'inverter, la ventola, "sbloccare l'hard disk" e tante altre belle cose che il delinquente ha chiamato "lavoro in più che non mi pago", ebbene a causa di questo disagio ho avuto difficoltà a farmi sentire. La novità - che probabilmente non interessa a nessuno - è che in seguito a una sorta di pausa di riflessione ho deciso di cambiare facoltà. Avevo deciso infine per lettere - sigh - finché la mattina in cui sarei dovuto andare a iscrivermi cambio idea e decido di fare ciò che avevo deciso al liceo ma per cui mi avevano dissuaso: Psicologia.

Ok, forse non trovi lavoro. E ok, ammesso che lo trovi, guadagneresti meno di un pollivendolo.
Ma, come recitano i versi del mitico Lorenzo Cherubini:

Mi insegnò che rinunciare all'ambizione è sbagliato,
che poi la dea si vendica se c'hai rinunciato.


Se qualcuno dovesse trovarsi in una situazione simile alla mia, non posso che suggerirgli di fare ciò che lo rende felice.
Tutto sommato, se ci pensiamo, tolti i soldi, la fama ecc., se nella vita uno non è felice, non gli rimane niente per cui vivere.

4 commenti:

Giulio Pepe ha detto...

Cugino, al mio acer aspire 5738G si è rotto l'hard disk. Mandato per conto mio alla garanzia inglese e tornato in meno di una settimana, gratis.
In italia ovviamente no.

Comunque ottima scelta il cambio di facoltà. Ti stavi inflippando troppo a fare il contadino e piantare erbe da farmacista xD. No vabbè, comunque ti ci vedo meglio a psicologia, stupendo il cambio di idea la mattina stessa.

Keep it going cugì!

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Ehehe il pollice verde tanto non lo perdo ugualmente! XD
Lo studio dei quanti e della relatività lo lascio ai parenti più cervelloni... :P

Simone ha detto...

Se era quello che volevi hai fatto benissimo a cambiare. In bocca al lupo!

Simone

Z@nna ha detto...

Avevo anche io un acer. Computer meno che dignitosi, il mio ha avuto la brillante idea di impallarsi e dare forfait nel momento meno opportuno, costringendomi a giorni di imprecazioni (fino ad esaurimento santi e beati), cambi di Hard disk, uso improprio di d-ban ed infine acquisto rassegnato di nuovo pc.
In conclusione, sconsiglio vivamente la marca.